Porta del Piano vincitrice della 24’ edizione


Il Palio di San Giovanni Battista rievoca il Trecento, secolo d’oro per Fabriano, in quanto è proprio in questo periodo che cominciarono a svilupparsi le produzioni artigianali e la scuola pittorica fabrianese, per cui la città ancora si distingue nel mondo.

 

 

Come ogni anno i quattro quartieri della città, rappresentati dalle rispettive porte, si sono affrontati in varie competizioni quali giochi storici popolari, infiorate artistiche, il torneo degli arcieri, il Palio dei Monelli (riservato ai ragazzi) e l’ultima e più importante di queste gare: la Sfida del Maglio, gara conclusiva che consiste nel riuscire a costruire la chiave perfetta per far salire la bandiera bloccata da una serratura, aggiudicandosi così il titolo di miglior fabbro per un anno.

 

 

Fra i vincitori più decorati ricordiamo la Porta Pisana, che si è aggiudicata i giochi popolari, la sfida degli arcieri e l’ambito premio dell’infiorata artistica, grazie al bozzetto realizzato da Alice Pallotti, Antonio D’angelo e Sonia Bevilacqua, studenti del Liceo Artistico Mannucci di Fabriano.

 

 

Infine a portarsi a casa il Palio del Monelli e la Sfida del Maglio troviamo la Porta del Piano, che dopo una lotta durissima tra fabbri, atleti e portaioli si è aggiudicata la 24’ edizione. A far da cornice all’ultima sfida una piazza del Comune gremita di fabrianesi e non, per quest’ultimo atto a dir poco emozionante.

 

Dal 24/06/2018
Al 24/06/2018