Jam session al Teatro Gentile


Il 30 Aprile è la Giornata Mondiale del Jazz, istituita nel Novembre 2011 dall’Unesco per celebrare un genere musicale che, forse più degli altri, ha avuto un ruolo fondamentale nell’unione dei popoli.

Nato da un mix di culture diverse, figlio dell’immigrazione, sinonimo di contaminazione per eccellenza ed inconsapevole forza motrice che ha contribuito alla fine della segregazione razziale: ad oggi viene apprezzato da diverse classi sociali, quale portatore di quei valori di uguaglianza associabili a tutta la musica. Ed è proprio per questo motivo che l’Unesco ha istituito la giornata, motivando la scelta per “il riconosciuto ruolo diplomatico del jazz nell’unire le persone in tutti gli angoli del globo”.

 

 

Per l’edizione di quest’anno, il Direttore Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay e l’UNESCO Goodwill Ambassador Herbie Hancock, hanno annunciato che la Global Host City sarà la città di San Pietroburgo in Russia. Iniziative, concerti e attività toccheranno oltre 195 paesi, sparsi per tutti i continenti, ma merita una menzione speciale il concerto commemorativo del 300esimo anniversario della fondazione di New Orleans, luogo di nascita del Jazz, che ha segnato l’inizio del countdown per questa giornata.

L’Italia non è da meno: da Nord a Sud sono nove le regioni italiane coinvolte – Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Puglia, Campania, Sardegna e Veneto – dove partiranno a breve una ricca serie di concerti organizzati da realtà appartenenti a I-Jazz e all’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO.

 

 

Fabriano si unirà alle celebrazioni attraverso la collaborazione fra cittadini, esercenti ed associazioni. L’amministrazione ha messo a disposizione il Teatro Gentile per il concerto dell’Orchestra Concordia con le Jam session che partiranno dalle ore 22.30 in poi, successivamente ai concerti che si terranno contemporaneamente dalle ore 19.00 in diversi bar, pub e locali cittadini.