18 dicembre 2017, Bologna


Coordinamento delle Città Creative italiane del Network Creative Cities UNESCO

Lo scorso 18 dicembre si è riunito a Bologna presso la sala Giunta di Palazzo d’Accursio, il Coordinamento delle Città Creative italiane del Network Creative Cities UNESCO.

Sono intervenuti rappresentanti politici e delegati delle Città Creative italiane: Fabriano, Bologna, Parma, Roma, Torino che hanno accolto e dato il benvenuto alle nuove Città Creative italiane: Alba, per la sezione Gastronomia, Carrara per la sezione Artigianato e tradizioni popolari, Pesaro per la Musica, e Milano per la Letteratura.

Per l’occasione è stato presentato lo schema generale dell’Annual Meeting 2019, Assemblea Annuale di tutte le Città Creative UNESCO del Network che si terrà appunto a Fabriano nel 2019.

Il Coordinamento italiano delle città creative è la piattaforma cooperativa delle città italiane nominate “Creative Cities Unesco”, ispirata ai valori della collaborazione, del confronto, della condivisione, dello scambio, relativamente al rapporto tra creatività, dimensione urbana, cultura, sviluppo territoriale, in totale coerenza con la missione del Network Creative Cities UNESCO, con i suoi obiettivi primari e nel rispetto delle singole missioni delle città aderenti.