Bologna alla guida del Network Città Creative per la Musica


un grande riconoscimento per l’Italia

Bologna, una delle tre Città Creative dell'UNESCO italiane assieme a Fabriano e alla new entry Torino, è stata posta dalle città consorziate a capo della rete internazionale delle Città Creative per la Musica: la notizia arriva dalla Cina, precisamente da Chengdu, dove a fine settembre 2014 si è tenuto l'Annual Meeting delle Città Creative UNESCO.

Bologna consolida la sua leadership

Dopo aver ospitato l'Assemblea Annuale del Network nel settembre 2013, Bologna consolida dunque la propria leadership nell'ambito di questa rete internazionale.

Per i prossimi due anni, oltre a coordinare le attività internazionali delle Città Creative per la Musica, Bologna farà anche parte dello Steering Group, l'organo direttivo della rete UNESCO, composto dai rappresentanti di una città per ciascuna delle 7 aree tematiche.

All'incontro di Chengdu hanno partecipato 37 città componenti la rete e 17 città candidate, provenienti da tutto il Mondo.

Dal 10/01/2015